Bonus mobili 2020, detrazione del 50% su mobili ed elettrodomestici

bonus mobili 2020

Bonus mobili 2020, detrazione del 50% su mobili ed elettrodomestici

La manovra di bilancio 2020 ha previsto una serie di misure legate alla casa. In particolar modo,  ha confermato per un altro anno il bonus mobili, oltre all’ecobonus e al bonus ristrutturazioni.

Come funziona il bonus mobili 2020?

Chiunque abbia iniziato dei lavori di ristrutturazione a partire dal 1 gennaio 2019 ha diritto ad una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A, nel caso di forni), destinati ad arredare l’immobile oggetto della ristrutturazione.

L’importo massimo di spesa detraibile su mobili ed elettrodomestici è di 10mila euro (IVA compresa) e la quota detraibile è pari al 50% della spesa sostenuta.

bonus 2020 mobili 300x229 - Bonus mobili 2020, detrazione del 50% su mobili ed elettrodomestici

(fonte: Federmobili)

La spesa per gli arredi può anche essere maggiore della spesa per la ristrutturazione. Un’altra importante informazione: è necessario che l’intervento di ristrutturazione sia iniziato prima dell’acquisto dei mobili. I pagamenti possono avvenire in ordine libero. Una volta partito l’intervento di ristrutturazione, i versamenti per i mobili possono anche precedere i bonifici all’impresa edile.

L’acquisto di alcuni elettrodomestici (forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura, ecc.) richiede solamente una comunicazione all’Enea, da effettuare entro 90 giorni dalla consegna.

Come provare l’avvio dei lavori di ristrutturazione? L’inizio dei lavori può essere documentato con un’abilitazione amministrativa presentata al Comune. Molti dei lavori a cui può essere agganciato il bonus mobili, ricadono nell’attività edilizia libera. In questi casi, sarà sufficiente un’autocertificazione in carta libera in cui «sia indicata la data di inizio dei lavori ed attestata la circostanza che gli interventi di ristrutturazione edilizia posti in essere rientrano tra quelli agevolabili, pure se i medesimi non necessitano di alcun titolo abilitativo, ai sensi della normativa edilizia vigente» (provvedimento 2011/149646 dell’Agenzia delle Entrate).

Vuoi richiedere il bonus mobili 2020 ma hai bisogno di altre informazioni?

Chiamaci allo 0971.445555 o inviaci una mail qui: info@msddesign.it. Ti aspettiamo anche in showroom a Potenza, via Poggio d’Oro 60.

LEGGI QUI LA GUIDA COMPLETA

No Comments

Post A Comment